Go to Top

HOTEL

Hotel Castello di Septe

L'Hotel dispone di 49 camere, tutte arredate con gusto, in perfetta armonia con la struttura.

RISTORANTE

Ristorante per matrimoni in Abruzzo

Vi attende un'accurata rielaborazione della cucina classica rivisitata con un tocco di innovazione e creatività.

CERIMONIE

Ristorante per cerimonie in Abruzzo

L'Hotel Castello di Septe con i suoi ambienti e con il suo servizio, Vi farà sentire al centro dell’attenzione.

OFFERTE

Offerte matrimoni Abruzzo

Consultate subito le nostre offerte e contattateci, il nostro Staff sarà lieto di accogliervi a braccia aperte.

La storia

L’origine del Castello di Septe va ricercata nel fascino misterioso del Medioevo e precisamente in epoca Longobarda ( VII – VII sec.). A quel tempo il Castello era un fortilizio nel quale fabbri ed artigiani battevano metalli per costruirvi le armi del tempo e ospitava un Guastaldo di nomina reale preposto alla protezione delle terre chiamate "arimannie".
Nel 1259, sotto la potestà di Re Manfredi, figlio dell'imperatore Svevo Federico II di Sicilia, la città di Lanciano fu dichiarata terra demaniale e le fu conferito il Castello.
Nel 1266 dopo la sconfitta subita nello scontro di Benevento, Lanciano perse i privilegi della demanialità poi successivamente riacquisiti solo nel 1303 per concessione di Carlo d’Angiò.

La "primitiva" costruzione, sia per vicende belliche sia per cataclismi naturali, come il terremoto del 1660, fu distrutta e ricostruita in diverse occasioni. Le sue rovine e i boschi circostanti furono spesso rifugio e covo di bande brigantesche.

Nel 1623 la città di Lanciano essendosi oberata nel tempo di parecchi debiti deliberò che il Castello, assieme ad altri beni, fosse venduto a privati.

La Baronessa Chiara De Osses, senza eredi, nel 1721 lasciò la fortezza ad un lontano cugino, membro della dinastia dei Genoino. Alcuni lavori vennero effettuati da Don Domenico Genoino senatore del Regno d'Italia, al fine di usufruire del Castello come residenza privata e luogo di villeggiatura "trattandosi di una residenza assai deliziosa", sottolineava in uno scritto il Genoino.

Prima della Grande Guerra, l'ultimo blasonato che realmente ha abitato la fortezza è stato il Conte Antonio Genoino: simpatica figura ed elegante gentiluomo dal tenore di vita brillante. Diverse le feste memorabili che in quegli anni si tennero tra le mura del Castello, dove il Conte riceveva nei saloni l'élite della società. I balli fecero epoca per il grande sfarzo, eleganza e mondanità. In questo clima fiabesco s'intrecciarono numerosi idilli e relazioni sentimentali, alcune delle quali sono entrate a far parte della cultura popolare della Frentania.

Il Castello è stato testimone, avendone subito i bombardamenti, della battaglia conclusiva della Winter Line nel 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale, nel corso della quale fu quasi del tutto ridotto ad un ammasso di rovine.



DICONO DI NOI

"Un fine settimana da film"

Ho pernottato e cenato in quest hotel per il mio compleanno da sola con il mio ragazzo. La cena,svoltasi in un privè alquanto suggestivo è stata veramente fantastica. tutto squisito, servizio eccellente, location impeccabile! I pomeriggi li abbiamo trascorsi nuotando nella piscina esterna completamente da soli, rilassandoci e godendo dello splendido sole di agosto. Mi sono sentita davvero una principessa!!

"Sempre una garanzia"

L'albergo e' bellissimo, la suite in cui abbiamo soggiornato e' fantastica, con tutti i comfort, dall'idromassaggio a internet a Sky. Cibo ottimo, tipico della zona, location buona per chi deve lavorare o per chi ci va per turismo, personale cordialissimo. Castello di Septe resta per me e la mia famiglia assolutamente il miglior posto dove soggiornare se si va in quelle zone dell'Abruzzo.

"Ideale per qualsiasi esigenza"

Sono ormai di casa al Castello di Septe (solitamente per lavoro) ma devo ammettere che ogni volta è un piacere. Quest'anno sono tornato anche due volte con la famiglia e la disponibilità e la cordialità nel servizio sono magistrali. La location è fantastica, la cucina all'altezza delle aspettative più elevate e la cordialità, tipica degli abruzzesi, è la ciliegina sulla torta. Lo consiglio a tutti.

"Hotel da Mille e una Notte"

Devo dire senza alcun ombra di dubbio che ho soggiornato in un posto da favola su consiglio dei miei tanti amici che avevano già trascorso dei weekend o anche giorni di vacanza più lunghi in questo hotel fantastico. La realtà ha superato di gran lunga la mia immaginazione e le mie aspettative. Luogo ameno che catapulta il visitatore in una dimensione da favola, in un tempo e uno spazio sempre sognati.

CERTIFICAZIONI

La qualità della nostra struttura e dei nostri servizi è certificata dai maggiori portali turistici grazie alle recensioni lasciate da i Nostri ospiti.

NEWSLETTER

PRENOTA ONLINE

Chiudi

PRENOTA ONLINE